La dieta ipocalorica per perdere tre chili in due giorni

Federico gennaio 31, 2013 commenti

È capitato a molti di dover rimettersi in forma nel giro di pochi giorni, e le diete veloci che consentono di smaltire due o tre chili sono davvero numerose, tanto da dover diffidare da quelle che promettono miracoli senza sacrifici e rinunce.La dieta dei “tre chili in due giorni” si basa su un regime ipocalorico, ma consente il consumo di tutti i nutrienti necessari principali e soprattutto è efficace in tutti quei casi in cui bisogna rapidamente smaltire qualche chiletto in eccesso. Questo genere di regimi alimentari severi e restrittivi sono meglio noti come dieta della sposa, per rendere l’idea dei mezzi, dei tempi e del risultato sperato e spesso perseguito.
Questa dieta contempla il consumo di carne, pesce, formaggi, legumi e uova e vieta in maniera tassativa il consumo di carboidrati. Il suo funzionamento si basa su un’accelerazione del metabolismo e sullo smaltimento dell’acqua in eccesso nei tessuti. Così facendo il fisico consumerà più calorie di quelle introdotte con un auspicabile immediato calo di peso.
È molto importante sapere che questo regime dietetico non può essere protratto nel tempo in quanto potrebbe risultare dannoso e non può nemmeno essere sostenuto frequentemente.
Gli alimenti sono previsti tassativamente e non possono essere integrati in nessun caso, non sono imposte quantità specifiche per le verdure, ma per gratificare il palato si possono usare spezie, salsa di soia, limone e moderatamente l’olio extra vergine di oliva. Infine, sono concessi due spuntini di frutta (nel corso della mattina e del pomeriggio) che aiutano a contenere la fame soprattutto nel momento che ci si appresta ad effettuare i pasti principali.
La dieta dei due giorni funziona perchè è ad alto contenuto proteico e limita severamente grassi e zuccheri. Per migliorare il risultato è consigliabile bere molta acqua per aumentare l’effetto drenante e di effettuare un pò di esercizio fisico per diminuire il senso di gonfiore.

Facebook Twitter Email Pinterest Linkedin